1 novembre: Le tradizioni dei Santi e dei Morti

1 novembre: Le tradizioni dei Santi e dei Morti

1 novembre 2018, h 15:30

Le tradizioni dei Santi e dei Morti

Visita guidata tematica

Le festività dei Santi e dei Morti conducono con sé un vasto repertorio di usi, leggende e tradizioni: tra queste ultime, alcune le abbiamo conosciute grazie ai nostri nonni, altre hanno origini addirittura secolari. Il nostro percorso inizierà dai tempi più antichi, raccontando ad esempio come i romani si confrontavano il con il mondo dell’aldilà e con il culto dei morti – il larario, le fave, il sarcofago con il mito di Alcesti che offre la sua vita per il marito e poi torna dall’Aldilà –  per metterlo poi a confronto con la lunga tradizione cristiana, in particolare prendendo spunto dalla funzione di alcune confraternite – dette della Buona Morte – con la visione dell’aldilà che compare nella vita – e morte – di alcuni Santi (come il famoso “santo che non esiste”, San Lazzaro lebbroso) e l’esorcizzazione della paura di essere dimenticati che emerge da alcuni imponenti monumenti funebri, come è quello del Cardinale Luca Fieschi. Non mancheranno cenni ad alcune importanti opere di Santi particolarmente significativi per la città.

Infine, un’interessante incursione tra le tradizioni gastronomiche e in particolare dolciarie: chi conosce le  cosiddette “fave dei morti” o rammenta le tradizionali “collane di balletti”? Direttamente dai tempi passati, ecco la ricetta dei dolcetti tradizionali in pasta di mandorle, eredi dell’antico uso romano di utilizzare le fave nei riti rivolti agli avi defunti, e un esempio delle collane di castagne che i bambini di una volta sbocconcellavano durante le lunghe liturgie…

Queste e altre curiosità saranno raccontate nella visita che vi proponiamo per giovedì 1 novembre, festività di Tutti i Santi, alle ore 15.30 presso il Museo Diocesano.

Costo € 12.  Ridotto € 10. Solo su prenotazione fino a esaurimento dei posti disponibili.

Per info e prenotazioni: Biglietteria Museo Diocesano tel. 010/2475127 (orario: da lunedì a sabato 12,00-18,00, domenica 14:00-18-00 chiuso il martedì) – email info@museodiocesanogenova.it  . Si consiglia prenotazione.