13 giugno: Un nuovo recupero per l’Oratorio dell’ Arciconfraternita della SS. Concezione al Monte

13 giugno: Un nuovo recupero per l’Oratorio dell’ Arciconfraternita della SS. Concezione al Monte

Giovedì 13 giugno 2019, ore 16.30

PRESENTAZIONE DEL RESTAURO

Un nuovo recupero per l’Oratorio dell’Arciconfraternita della SS. Concezione al Monte

Dopo un lungo intervento di restauro, verrà presentato al Museo Diocesano lo sportello di tabernacolo proveniente dall’Oratorio dell’Arciconfraternita della SS. Concezione al Monte.

Lo sportello di tabernacolo, raffigurante sul lato esterno l’Angelo annunciante e, internamente, l’Albero di Jesse: realizzato nella prima metà del XVI secolo da un artista ancora non individuato, è sicuramente un’interessante testimonianza della devozione cristiana da parte dell’Oratorio, collegato alla comunità francescana del Convento di Santa Maria del Monte.

L’opera giunge a questo recupero grazie all’impegno dell’Associazione GenovApiedi che, a partire dal 2017, si è fatta promotrice dell’intervento di restauro, beneficiando anche del supporto economico della Compagnia di San Paolo. L’opera infatti si trovava in condizioni di grave degrado, ed era stata collocata dietro l’altare tanto da essere a mala pena visibile dai fedeli.

Questo duplice intervento ha così raggiunto il suo scopo primario: la restituzione dell’opera all’Oratorio, nuovamente in buone condizioni e pertanto capace di testimoniare la realtà confraternale per gli anni a venire. Dopo un breve passaggio al Museo, lo sportello sarà ricollocato nell’aula dell’Oratorio.

Il modo con il quale questo restauro è stato portato a compimento mette in particolare rilievo il coinvolgimento non solo dell’Associazione ma anche di tutti coloro che hanno voluto assicurare il proprio supporto a questo progetto, perché ritenuto meritorio e degno.

L’intervento conservativo è stato condotto nel Laboratorio di Antonio Silvestri (Vico Sant’Ignazio, 9) con la direzione Franco Boggero.

Interverranno alla presentazione:

Franco Boggero, Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio della Liguria, Direttore dei lavori

Antonio Silvestri, Restauratore

Paola Martini, Conservatore del Museo Diocesano di Genova