2 novembre: Dell’Aldilà Leggende e tradizioni nell’arte

2 novembre: Dell’Aldilà Leggende e tradizioni nell’arte

Lunedì 2 novembre, h. 15.00

Dell’Aldilàì. Leggende e tradizioni nell’arte

Le Festività di Ognissanti e dei Defunti portano con sé un vasto repertorio di usi, leggende e tradizioni, di cui alcune più recenti, magari ancora raccontate dai nostri nonni, altre invece di origini secolari.

Il nostro percorso partirà così dai periodi più antichi, rievocando, di fronte al sarcofago con il mito di Alcesti, i tempi dei Romani e i modi in cui questi si confrontavano con il mondo dell’Aldilà, per metterlo poi a confronto con la successiva tradizione cristiana.

In questo senso sarà significativa ad esempio la conoscenza della funzione di alcune confraternite – dette “della Buona Morte” –  e delle opere commissionate per ornare i loro Oratori; vi saranno inoltre i riferimenti del significativo epilogo della vita terrena di alcuni Santi la cui vicenda appare oggi curiosa (come il famoso “santo che non esiste”, San Lazzaro lebbroso) o di altri particolarmente significativi per la nostra città.

Non mancheranno infine riferimenti a usi e costumi del passato, come quello delle reste di “balletti” (castagne bollite), degli “Officieu” e di alcuni piatti tradizionali.

Costo € 10.  Solo su prenotazione fino a esaurimento dei posti disponibili.

Per info e prenotazioni:  tel. 010/2091863 – email prenotazioni.festigium@gmail.com . Mascherina obbligatoria.