21 novembre: L’occhio di Rubens

21 novembre: L’occhio di Rubens

Giovedì 21 novembre, alle ore 16.30 presso il Museo Diocesano di Genova sarà presentato il volume di Elena Taddia intitolato “L’occhio di Rubens” (Firenze, Mauro Pagliai Editore, Collana “Storie del Mondo”, 2019). Si tratta di un’immersione totale nelle vicende storiche genovesi dei primi anni del XVII secolo, partendo dalle vicende storiche di due personaggi contemporanei: quelle di Giulio Pallavicino, membro di una nobile famiglia genovese imparentata coi Doria e gli Spinola, e quelle rocambolesche di Dominico Bertoni, un prete poeta e criminale.

Forte di una minuziosa ricerca storica e di una narrazione avvin­cente, l’autrice ci introduce all’interno della vera protagonista del volume, la città di Genova, che vive une stagione unica a cavallo tra Cinque e Seicento nel massimo del suo splendore artistico e architettonico, di cui conosceremo fatti, luoghi e tanti person­aggi unici che vi hanno abitato e transitato: nobili, letterati, ecclesi­astici e criminali, ma anche grandi artisti come Sofonisba Anguissola, Rubens, Caravaggio e Van Dyck.

I due personaggi che si intrecciano nel libro sono contemporanei. Il nobile  Giulio Pallavicino, erudito collezionista, attento osservatore della città, è l’io narrante. Dominico Bertoni è invece un prete che commette vari crimini e per questo è processato dal foro ecclesiastico; autore di poemi libertini ed esiliato dalla prestigiosa chiesa di San Matteo a Genova in un remoto paese dell’entroterra di Moneglia, Castello di Carro. L’autrice è stata ispirata nello scrivere questo libro dal ritrovamento di manoscritti inerenti questo prete nell’Archivio Storico della Diocesi di Genova. Sullo sfondo si dipana una Genova a tinte fosche, talvolta luminose, in una sintesi tra storia e finzione attraverso dell’occhio di Rubens e dello storico che la racconta.

Presenteranno il volume:

Paola Martini, Conservatore del Museo Diocesano di Genova

Don Paolo Fontana, Direttore dell’Archivio Capitolare e Diocesano

in dialogo con Elena Taddia, l’Autrice.

Ingresso gratuito, fino a esaurimento dei posti disponibili.

Per info e prenotazioni: Biglietteria Museo Diocesano tel. 010/2475127 (orario: da lunedì a sabato 12,00-18,00, domenica 14,00-18,00  chiuso il martedì) – email info@museodiocesanogenova.it; prenotazioni@museodiocesanogenova.it.