24 gennaio: Intorno a Giovanni Da Pisa – ciclo di conferenze

24 gennaio: Intorno a Giovanni Da Pisa – ciclo di conferenze

INTORNO A GIOVANNI DA PISA: INCONTRI SUL QUATTROCENTO GENOVESE

L’iniziativa dedicata alla parziale ricostituzione del Polittico di San Lorenzo di Giovanni da Pisa, che ha visto la collaborazione di tre istituzioni museali – Museo Civico di Arte Antica di Palazzo Madama di Torino, Musei Civici di Pavia e Museo Diocesano di Genova, è stata un esempio evidente di grande sinergia anche tra differenti modalità di studio e indagine sulle opere d’arte. Infatti, il restauro delle quattro tavole, portato avanti dal Centro Restauro e Conservazione di Venaria Reale e dal Laboratorio di Antonio Silvestri di Genova, è stato corredato da indagini diagnostiche che hanno portato all’ottenimento di dati interessanti per scoprire informazioni sulla nascita e la storia dell’opera.

Dopo la sua presentazione al Museo Diocesano e l’edizione di un catalogo (Sagep Editore) comprensivo degli studi, della descrizione del restauro e delle indagini, il progetto si amplia con l’organizzazione di un ciclo di incontri (Museo Diocesano, sala Fieschi) dedicati alla pittura del Quattrocento genovese, partendo dal Polittico di San Lorenzo fino a toccare artisti ed opere conservati al Museo Diocesano. Il calendario prevede cinque appuntamenti, il primo dei quali si terrà giovedì 24 gennaio, alle ore 15.30, con la presenza di Clario Di Fabio (Ordinario di Storia dell’Arte medievale presso l’Università di Genova) che approfondirà i rapporti artistici tra Genova e Pisa; giovedì 31 gennaio, ore 15,30 seguirà un intervento a due voci – Marina Firpo, storica dell’arte e studiosa dei Fieschi e Paola Martini, Direzione del Museo – dedicato alla celebre famiglia genovese e al monastero di San Leonardo.

Gli altri tre interventi, si svolgeranno mercoledì 6 febbraio, ore 15,30 con Massimo Bartoletti (Soprintendenza ABAP Liguria) e con approfondimenti sulle opere quattrocentesche della Basilica di Santa Maria delle Vigne; quindi mercoledì 13 febbraio, ore 15,30 sarà la volta di Simone Baiocco (Conservatore di Arte Antica – Museo di Palazzo Madama, Torino) che indagherà i rapporti tra la pittura ligure e piemontese all’interno delle raccolte museali e chiuderà – mercoledì 20 febbraio, ore 15,30 – Francesca Porreca (Musei Civici di Pavia) presentando la genesi della Pinacoteca Malaspina.

A conclusione di ogni conferenza, il Museo organizzerà una visita guidata alla mostra comprensiva anche dell’acquisto del catalogo, ad un prezzo assolutamente speciale di Euro 16.00.

Segnaliamo infine, a corollario di questi interventi, le occasioni dedicate alle famiglie, in particolare quella intitolata “Un pittore di nome Giovanni” che si terrà domenica 27 gennaio, alle ore 15.30: un modo per avvicinare i bambini e i loro genitori alle meraviglie dell’arte medievale.

DaPisa_conferenze_banner (2)