Paliotto con San Giovannino

Domenico Piola (Genova 1627 - Genova 1703); Stefano Camogli (Genova? 1610 circa – 1690)
1660 ca.,olio su tela, cm 92 x 181 Genova, cattedrale di San Lorenzo, in deposito presso il Museo diocesano

Il paliotto, raffigurante San Giovannino assiso tra le volute di due lussureggianti cornucopie, da cui si inarcano morbidi steli di fiori rigogliosi, era destinato ad abbellire l’antico altare della cappella di San Giovanni Battista in Cattedrale.
Il Precursore bambino sostiene la croce con il vessillo “Ecce Agnus Dei” mentre un lungo filatterio si intreccia alle cornucopie.
La splendida composizione floreale fu probabilmente dipinta da Domenico Piola e da Stefano Camogli che, nella bottega di Domenico Piola, rivestiva il ruolo di “fiorante”. Sono facilmente identificabili le varietà di tulipani a tinta unita o screziata, i ranuncoli, le campanule, i fiori di calendula e malva, di cui è indicata la connotazione funeraria, riaffermando così il concetto cristiano di Redenzione dai peccati.